Splendor 2018, puntata 6

Mario Sesti, critico cinematografico, giornalista e regista, ospita al Teatro Rossellini di Roma Marisa Laurito, Edoardo Purgatori, Paolo Calabresi, Donatella Finocchiaro e gli Actual. Marisa Laurito, una lunga carriera iniziata con Eduardo De Filippo, innumerevoli spettacoli ed in questi giorni protagonista di “Persone naturali e strafottenti” di Giuseppe Patroni Griffi e di “Quattro donne e una canaglia” con la regia di Nicasio Anzelmo. “In ogni personaggio c’è sempre un frammento in cui ci si rispecchia. La sera ti porti i personaggi a casa – ha raccontato -. Per questo preferisco di gran lunga far ridere la gente”, proprio del suo rapporto col pubblico ha svelato: “Cambio a seconda dello spettatore, amo molto improvvisare: credo che lo spettacolo lo faccia anche il pubblico e che l’artista debba sperimentare, avere le mani libere per agire in vari settori”. Edoardo Purgatori è tra i protagonisti di Quando corre Nuvolari di Tonino Zangardi, regista scomparso da poco. Ha iniziato da piccolo a recitare ed ha capito subito di essere appassionato a questa forma d’arte: “Con la mia compagnia siamo passati dai teatri off al Piccolo Eliseo di Roma. La scommessa è di far venire persone a teatro. La televisione mi ha aiutato in questo. E ho fatto anche tanto teatro per le scuole. Il mio idolo era Marlon Brando…”. Paolo Calabresi rifarebbe Biascica – il personaggio della serie “Boris” che lo ha reso celebre – per tutta la vita: “è un uomo fragilissimo, rinchiuso in un corpo da yeti. C’è una grandezza in lui, simile ad un personaggio di Luci della città”. “Se non ci fosse stato Strehler non avrei mai avuto la coscienza né il coraggio di inventarmi una bufala su Marilyn Manson nel lontano 2003”. È convinto che non possa esserci commedia senza dramma: “Guardie e ladri è una commedia? No. Ma quante risate ci siamo fatti”. Protagonista di Youtopia nelle sale nei prossimi giorni, Donatella Finocchiaro ha spiegato che si tratta di un film che “parla di web, pornografia, e del dramma di una famiglia che utilizza la rete per arrotondare, e poi per vendersi. Il film racconta dell’adolescenza di una ragazza con una madre alcolizzata. Lei si inventa un mestiere sul web poi le viene l’idea di mettere all’asta la sua verginità”. Del suo mestiere ha detto: “Mi piace il momento sul set. Mi sorprendo a essere felice e a improvvisare. Se mi emoziono vuol dire che c’è magia. Non ho trovato il mio metodo. Penso però che recitare sia uno scambio continuo. Cerco di pensare un personaggio prima, e di entrarci come in una sorta di reincarnazione”. Lorenzo Tiberia e Leonardo Bocci sono gli Actual, youtubers romani che hanno fatto della divisione in quartieri della capitale una formula di successo: “Abbiamo voluto raccontare Roma, dividendola in sud e nord. I social non hanno fatto altro che sottolineare le differenze. A nord ci sono i “top”, a sud quelli più genuini anche se le differenze vere in realtà sono nei quartieri”. Del loro successo hanno rivelato: “non c’è una ricetta per fare un video di successo sul web, noi abbiamo provato con la romanità, quello che è certo è che il pubblico vuole ridere”. Gli ospiti musicali della puntata sono i Bud Spencer Blues Explosion, straordinario duo formato da Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio nato all’inizio del 2007 a Roma.