Diana Del Bufalo

Diana Del Bufalo fa per 4, lavora online, canta, recita e scrive. In questo momento è uscita dai set di un paio di film che prendono la commedia e cercano di rinnovarla con schemi non convenzionali: Attenti al Gorilla e L’agenzia dei bugiardi di Volfango De Biasi.
Nel primo film un avvocato per vincere una causa inizia a vivere in casa con un Gorilla doppiato da Claudio Bisio ed interpretato da un attore con un costume “che si chiama Peter e di lavoro fa proprio il gorilla, è bravissimo, lavorava con 30 gradi all’ombra e un piccolo sistema di tubature che lo rinfresca”.
Nel secondo invece L’agenzia dei bugiardi, c’è una società di persone specializzata nel creare alibi: “Qualcosa di cui avremmo tutti bisogno. Nel film si parla ovviamente molto di tradimento, coppie sposate, divorziate ma pure ragazze che vogliono uscire senza che i genitori pensino che vanno in discoteca”.
Diana Del Bufalo non nasconde che parte del suo successo al cinema viene perché è chiamata, non tanto per i provini “vedo che mi richiedono di più e lo faccio, ma a me lo spettacolo piace tutto. E non mi dispiaccio nemmeno troppo quando mi rivedo, solo quando il personaggio è lontano da me non mi piaccio, perché non sono una vera attrice posso solo fare qualcuno di vicino a me stessa”. Non una vera attrice quindi ma molto rispettosa di chi lo è: “Mi rendo conto che tantissimi attori senza talento non sanno nemmeno adattarsi alle esigenze del regista, non riescono a fare quel che viene chiesto. La recitazione è una questione di talento, chi ce l’ha e chi non ce l’ha, e se non ce l’hai, come me, almeno bisogna saper fare quel che ti viene chiesto”.